Nutrizione

Alimentazione, sport e salute: verità, miti e leggende

L’idea che per eccellere nello sport siano necessarie regole alimentari astruse e bizzarre è molto diffusa.

1) Per lo sportivo non esiste il modello alimentare per eccellenza.

2) Non si deve mangiare oltre il dovuto solo perché si teme di non avere energie o di avere carenze vitaminiche.

5 errori da evitare

1 Non mangiare dopo l’allenamento
Mentre è molto difficile che il runner non assuma la quantità corretta di carboidrati, è abbastanza frequente che commetta errori circa le modalità di assunzione. Non mangiare dopo l’allenamento rende più difficile la ricostruzione delle scorte di glicogeno. La ricerca dimostra che i tassi più elevati di risintesi del glicogeno si hanno infatti in individui che assumono carboidrati nelle due ore successive all’attività. Se non ci si nutre nelle prime due ore i tassi di ricostituzione del glicogeno saranno decisamente più bassi.

2 Assumere troppi carboidrati
Se si assumono troppi carboidrati si finirà per eccedere con le calorie. Se si assumono carboidrati nell’immediato pregara di una gara breve (fino ad un’ora di durata) non si farà altro che bloccare il rilascio del glicogeno presente nell’organismo, fatto non compensato dall’incremento di glucosio circolante.

Proseguiamo con i punti 3, 4 e 5.